Excite

Quando è giusto baciare un ragazzo?

Il bacio è uno dei contatti più semplici, ma ineguagliabili, che inaugurano un rapporto - più o meno duraturo - tra due persone. Che sia simpatia, amore, passione, attrazione o semplice curiosità, posare le labbra su quelle di qualcun altro provoca una scarica di adrenalina e un'emozione che rimangono indelebili nella mente dei più, che lo ricordano come un momento magico e indimenticabile. Ma quando è giusto baciare un ragazzo?

Il primo bacio

Lui è speciale. Non pensate ad altro tutto il giorno e solo il pensiero di avere un contatto così intimo e speciale vi rende nervose. A volte c'entra l'inesperienza, altre la semplice emozione di ritrovarvi di fronte alla persona desiderata e non sapere come muovervi. Ogni cosa potrebbe essere quella sbagliata e avete paura di commettere dei passi falsi. Niente di più sbagliato. Il primo bacio mette ansia un po' a tutti, diciamoci la verità, ma è un momento unico e speciale che va condiviso con una persona particolarmente importante. Non deve essere necessariamente il ragazzo di cui siamo innamorate, ma deve piacerci al punto di provare l'irresistibile desiderio di avere un contatto più intimo con lui. La paura va accantonata perché non c'è nulla di più naturale.

Il momento giusto

Non c'è un'età adatta, ma la consapevolezza del gesto che ci accingiamo a regalare a qualcun altro è sicuramente importante. Innanzitutto è necessario sentirsi pronti, non forzarsi e averne veramente voglia. Non basta sentirsi obbligati dall'altra persona, o la giustificazione che lo hanno fatto tutti. Bisogna avere pazienza e arrivare preparati e desiderosi di dare questo piccolo pezzettino di intimità a qualcuno.

Non calcare la mano

Una ragazza troppo aggressiva può spaventare. Ragazzi giovani o meno giovani, non c'è differenza. L'uomo è uomo e il gioco dei ruoli conta ancora molto. La ragazza, al contrario, dovrebbe farsi desiderare, essere una preda da conquistare, da corteggiare. Non pressare troppo l'altra persona è segno di sicurezza, e questo piace ad un ragazzo. Mostrare simpatia, disponibilità e affabilità, ma senza esagerare, è la chiave del successo. Le estremizzazioni non ripagano mai. Farsi vedere troppo affamate di baci e attenzioni, o l'esatto contrario, è deleterio e spesso non porta ad alcun risultato.

I segnali

Un ragazzo è molto più trasparente nei comportamenti di una ragazza e capire se è disponibile e desideroso di un bacio è abbastanza semplice. Il contatto fisico, in primis, può essere uno dei segnali: se è interessato cercherà in tutti i modi di avvicinarsi, toccandovi il braccio, cingendovi la vita, o anche solo parlando e salutando con particolare enfasi. Altro segno è l'imbarazzo: se gli piacete potrebbe abbassare lo sguardo, arrossire, essere sfuggente. O l'esatto contrario: se un ragazzo vi dà attenzioni fastidiose, stuzzicandovi o facendovi innervosire probabilmente cerca di richiamare la vostra attenzione.

La situazione ideale

Il momento adatto per scambiarsi un primo bacio è la tranquillità, un attimo di solitudine, di confidenza, di complicità, che può crearsi anche senza troppi artifizi. La semplicità, nelle questioni di cuore, è una strada che non passa mai di moda.

incontri.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016