Excite

Barbara Giummarra - Intervista e Calendario byNight 2009

C'è un concorso di bellezza che gli utenti di Excite, e in generale del web, conoscono molto bene: si tratta di Show me your Sloggi. Al contrario di Miss Italia, che nell'edizione 2007 aveva bandito il lato b delle candidate, il contest promosso dalla nota azienda di lingerie premia proprio la bellezza e la perfezione della parte anatomica più amata e ammirata al mondo.

A rappresentare lo stato dell'arte del fondoschiena femminile made in Italy alla finale di Parigi c'era la siciliana Barbara Giummarra. L'abbiamo trovata tra le maglie del web e, tra un impegno e l'altro della sua nuova vita da post Miss lato B Italia, siamo riusciti a intervistarla.

Sfoglia il Calendario 2009 di Barbara Giummarra per byNight

GUARDA LE FOTO DI BACKSTAGE DI BARBARA ALL'HULALA NIP CLUB

Ma non ci siamo accontentati dell'intervista: abbiamo "sequestrato" Barbara per qualche giorno e l'abbiamo "rinchiusa" in uno dei più bei music club di Roma (l'Hulalà Nip Club) insieme a una bravissima fotografa. Il Calendario 2009 di Excite byNight, che oggi presentiamo in anteprima e che sarà distribuito in occasione del lancio della nuova community dedicata al mondo della notte, è il frutto di questa due giorni trascorsa tra musica, scatti e completini intimi.

IL VIDEO BACKSTAGE DEL CALENDARIO BYNIGHT 2009

Eccola Barbara, a metà mattinata, varcare la soglia dei nostri uffici romani, coperta da più strati di piumino e lana a causa del freddo pungente. La mora 25enne di Ragusa ha un po' spiazzato la nostra redazione, prima con un "lato A" più che all'altezza del premiato lato B, poi con le sue risposte lontane, lontanissime dal trito clichè della "velina" di turno, svampita cacciatrice di fama e successo senza scrupoli. In ogni caso eccola, giudicate voi.

* Buongiorno Barbara. Mentre ti scongeli, ci racconti come sei arrivata al concorso Sloggi?
- Buongiorno a voi. Volentieri: un pomeriggio di luglio 2008 mia sorella mi ha fatto vedere il sito di Sloggi, e mi ha convinta a partecipare: così mi ha consigliato un suo costume e mi ha fatto la foto che poi ha inserito sul sito e che è piaciuta alla giuria, tanto da farmi partecipare a Milano, il 21 ottobre, alla finale italiana. Accompagnata dalla mamma, inaspettatamente, sono arrivata prima. Da lì, a Parigi, sempre con mamma. Un'esperienza fantastica, è mancata solo la vittoria, a detta di molti, non lontana. Poi ho conosciuto voi…

* Le tappe fondamentali del tuo percorso da Ragusa a Roma? Luoghi, persone, esperienze belle e brutte senza filtro:
- Beh, farà sorridere ma a Ragusa è cominciato tutto in oratorio. Lì ho conosciuto la danza, il canto e la recitazione e ho cominciato a interessarmi ai concorsi di bellezza (locali e nazionali). Nel 2005 ho deciso di trasferirmi a Roma per tentare di fare davvero quello che mi piace: l'attrice. All'inizio non è stato facile: la mattina frequentavo la Fonderia delle Arti, la scuola di teatro e musical diretta da Giampiero Ingrassia, e il pomeriggio lavoravo. Nel frattempo c'è stato Miss Muretto, dove mi sono classificata tra le prime sei ad Alassio. A Roma ho cambiato tanti lavori: sono stata commessa, salumiera, "pizzettara". Sono entrata a far parte del Setticlavio, una compagnia teatrale che lavora per beneficenza con sede a nel quartiere San Lorenzo e poi è arrivata l'esperienza lavorativa con Luttazzi.

* Daniele Luttazzi? Racconta:
- Ero andata a fare il provino con tutti i ragazzi della Fonderia delle arti. Dopo qualche giorno fui chiamata per fare una parte molto divertente, la prostituta, per uno sketch all'interno di Decameron su LA7. Ero emozionatissima. Arrivai a Cinecittà e dopo qualche prova microfono, partimmo con la registrazione. Restai di stucco appena sentii dire dalla regista: "buona la prima"! Chi se l'aspettava!!! Partì un applauso da tutte le altre persone presenti dentro lo studio... è stata un' esperienza fantastica. Non vedevo l'ora di guardarla in tv. Purtroppo arrivò la notizia della chiusura della trasmissione. In conclusione? Non è mai andata in onda!

*Qual è stata l'esperienza che ti ha dato di più in termini artistici?
- Gli spettacoli teatrali con il Setticlavio: mi hanno permesso di mettere in pratica tutto ciò che ho imparato a scuola. E poi comunque frequentare la Fonderia mi ha dato più sicurezza a livello artistico, e ho imparato tanto.

* L'esperienza che ti ha dato di più in termini professionali?
- Forse il provino con Giuseppe Tornatore: è andato avanti per diversi mesi. È stato solo un provino, ma scambiare le battute con lui, i consigli che mi ha dato, e poi la prova trucco, abiti, mi hanno anche invecchiata. È stato già bello e importante tutto questo. Certo se poi mi avesse scelta... (ride)

* L'esperienza lavorativa peggiore che ti sia mai capitata?
- È stata avere a che fare con una persona che è andata oltre il lavoro, il solo pensiero mi fa ancora rabbrividire. Inoltre ho tentato molte volte con Miss Italia ma mai con risultati soddisfacenti: alla Sicilia non piaccio (ride). Non so dalle altre regioni, ma partecipare a Miss Italia partendo dalla Sicilia non è per tutti: o conosci qualcuno o non vai da nessuna parte. Io non conoscevo nessuno che potesse raccomandarmi. Era tutta una presa in giro, per poi sapere o capire già al pomeriggio chi la sera avrebbe vinto. Mi ero ripromessa "basta concorsi"...invece poi per gioco ho partecipato a Sloggi e il resto lo sapete…

* Sei fidanzata? Il tuo lui come ha reagito al tuo improvviso successo?
- Si, sono fidanzata. Lui mi sostiene, mi da coraggio e mi ha tirata su di morale nei momenti di crisi. Vuole solo che io sia contenta e che abbia le mie soddisfazioni visto tutti i sacrifici che ho fatto, e che ha fatto anche lui sopportando inevitabili e ripetuti distacchi.

* La parte del tuo corpo che preferisci:
- Il mio viso.

* Quella che odi:
- Le orecchie, un po' a sventola.

* Cosa ti piace in un uomo?
- Mi piace l'uomo dolce e coccolone, deciso e comprensivo. E poi deve essere divertente. Esteticamente non ho dei gusti precisi, è una questione di sensazioni.

* Qual è la tua arma di seduzione?
- Lo sguardo e il sorriso. Anche un pizzico di eleganza non guasta.

* Che cosa ti attrae così tanto del mondo dello spettacolo?
- Sin da piccola sono stata affascinata. E' una questione di sensazioni, di emozioni: quando recito, ballo, canto, e mi trovo di fronte un obiettivo mi sento appagata. Non si contano i brividi che arrivano in corpo!

* Perchè hai lasciato Ragusa? Cosa c'è che ti stava stretto?
- Stando giù in Sicilia non avrei mai potuto provare a realizzare il mio sogno, non ci sono possibilità né di studiare, né di lavorare.

* Pensi di avere talento? E in che cosa?
- Sentivo di essere portata per la recitazione, per il canto e per il ballo e così ho deciso di studiare per imparare e migliorarmi… Non sarò io a dire se ho talento!

* Cosa daresti o faresti per sfondare nello spettacolo?
- Tutto il mio impegno e la mia volontà, continuando a studiare!

* Barbara tu sei molto bella, ma hai mai pensato che il sabato sera si incontrano facilmente 50 ragazze belle come te?
Dicci cosa hai di diverso dalle altre e perché puoi riuscire in questa carriera.
- Intanto grazie per il complimento. Per me, l'essere così esteticamente, può aiutarmi e mi offre varie possibilità. Grazie a Dio, alla mia famiglia e alle circostanze della vita, ho imparato tanto: sono umile e in ogni cosa che faccio do il massimo dell'impegno. Vado molto fiera della mia anima…

Ok Barbara, per oggi può bastare. Grazie per averci fatto compagnia e per averci svelato il "lato nascosto" di miss lato b Italia 2008.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018