Excite

Come capire se un ragazzo è gay

Il cambiamento dei costumi sociali ha portato, negli ultimi anni, ad uno stravolgimento delle mode riconosciute. Sotto il profilo estetico, molti ragazzi hanno sempre più cura per il proprio corpo e per la propria immagine, talvolta anche in maniera eccessiva. Da ciò riusciamo a valutare un'omologazione di usualità tra uomini e donne, dove ragazzi eterosessuali assumono, involontariamente, atteggiamenti legati all'apparire tipicamente femminili. Questo è uno dei tanti aspetti di confusione nel come capire se un ragazzo è gay.

Non fermarsi alle apparenze

Come già accennato, non basta fermarsi alle apparenze per come capire se un ragazzo è gay. Vanno superati i soliti stereotipi del ragazzo eccessivamente curato; caratteristiche estetiche e comportamentali tipicamente femminili, in un corpo maschile, sono ormai una costante negli usi contemporanei. Basti pensare al modello odierno di ragazzo, depilato, con sopracciglia definite, in pratica androgeno.

Ci sono casi dove la sessualità del ragazzo che si vuole conoscere non appare chiara, vorremmo esplorarla ma troviamo difficoltà. Non abbiamo di fronte un soggetto effeminato (anche questo non ci indica nulla di certo sulla sessualità) bensì un uomo mascolino, con una vita fondata sulla famiglia, magari anche sposato. Il luogo comune sui gay, ovvero la tendenza all'auto-isolamento, è spesso riscontrabile in una vita di coppia come la volontà costante di volersi ritagliare degli spazi. Uscire da solo fino a tarda notte, notare delle incongruenze di orari o l'utilizzo di più telefoni cellulari, potrebbero essere dei segnali di allarme.

Superando anche la coincidenza di questi casi, che possono benissimo rappresentare eventuali tradimenti con altre donne, andiamo ad approfondire il lato sessuale; perché al proprio ragazzo piace essere dominato? Perché si percepisce una insoddisifazione continua a letto? Perché si ha la sensazione che lui possa sempre tradire? Sono domande che spesso ci si chiede, da donna, in un rapporto di coppia, parso da sempre solido e costante.

Ci sarebbero infiniti metodi, validi o meno, per capire l'omossessualità di un ragazzo. Facebook è uno dei tanti, un modo poco piacevole è quello di frugare tra gli amici della persona che si vorrebbe conoscere per capire qualcosa di lui, quali sono i suoi artisti preferiti (personaggi come Lady Gaga o Madonna accomunano molte delle generazioni gay degli ultimi vent'anni) o i suoi amici. Incontrare e parlare, indagando con garbo e humor, è senz'altro la maniera più bella per conoscersi (e capirsi).

Evitando la classica domanda "sei single? Hai la ragazza?" Si potrebbe esordire con "sei mai stato in una disco gay?" o con una più indiretta "con chi ti piace passare le tue serate?

L'intuito ci dirà il resto

L'intuito umano è, infine, lo strumento più valido per poterci indicare come capire se un ragazzo è gay. Lo sguardo, la reazione che si ha nei gesti e nel contatto fisico reciproco (anche banalmente da una stretta di mano) sono veicoli di segnali precisi che sta alla nostra intelligenza essere capaci di captarli.

incontri.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016