Excite

Come conquistare una donna incinta? Ecco quello che c'è da sapere

Come si fa a far breccia nel cuore di una donna incinta? Beh, innanzitutto vale la pena specificare che le modalità sono le stesse che si utilizzano per conquistare una donna non in gravidanza. Gentilezza, romanticismo, tante attenzioni. Ci vogliono solo maggiori accortezze in quanto una donna incinta è più soggetta a sbalzi d'umore e insicurezze.

    Facebook

PREMESSA

Valutiamo il caso secondo il quale la donna incinta da conquistare sia chiaramente single. Una ragazza madre o una donna non accompagnata che sta portando avanti da sola una gravidanza. Naturalmente, se vi impegnate nella conquista di una donna incinta, dovete valutare tutto quello a cui andate incontro: l'eventuale rapporto di lei con il padre del bambino, il momento delicato in cui si trova. Non si tratta certo di un'impresa facile in quanto una donna incinta, con buona probabilità, non vorrà avere altri "pensieri" che non siano quelli riferibili al bambino e al momento importante che si appresta a vivere. Ci sono già tante responsabilità e tante ansie da fronteggiare per cui non sempre si ha la voglia di imbarcarsi in un'altra "questione" impegnativa come una relazione. C'è da dire, però, che proprio a causa della difficoltà del momento, una donna potrebbe essere anche più facilmente incline a legarsi a qualcuno, a trovare un punto di riferimento che le stia accanto.

SICUREZZA E DISCREZIONE

La prima parola da tenere a mente è sicurezza. Il modo migliore per entrare nel cuore di una donna incinta è quello di farsi vedere come un punto saldo, una sicurezza. La futura mamma vorrà essere certa di potersi fidare, di non avere sbalzi emotivi, di avere accanto una persona che può essere una figura di riferimento per il piccolo in arrivo. Non bisogna quindi mostrarsi titubanti, apprensivi, insicuri o tentennanti. Siate rassicuranti, siate decisi, siate teneri. Inoltre, proprio a causa del momento delicato in cui si trova la donna in questione, entrate in punta di piedi nella sua vita. Magari inizialmente come un semplice amico. Aiutatela, accompagnatela alle visite, statele accanto nei momenti che scandiscono i nove mesi di gravidanza.

QUESTIONI PRATICHE

Naturalmente non fate commenti troppo invasivi sull'aspetto estetico. Limitatevi a dire quanto sia splendida e rassicuratela su eventuali questioni come il peso o le smagliature. Spesso, nei primi approcci, anche con donne che si conoscono a malapena, si fa l'errore di essere subito troppo fisici ponendo domande come "posso toccare la pancia?". Tocchereste una donna fin da subito? Non date consigli non richiesti sul parto, non raccontate le esperienze delle conoscenti, non siate troppo indiscreti sul legame che c'è con il padre del piccolo e non fate domande indiscrete come "è stato un incidente?" o "lo volevi davvero?".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018