Excite

Come lasciare una ragazza facendola soffrire

Mettere la parola fine ad una storia che ci ha visto innamorati e partecipi non è facile anche se si nutrono molti rancori. Questi, però, possono trasformarci talmente tanto da portarci a desiderare di fare del male a colei che abbiamo amato: come lasciare una ragazza facendola soffrire? Questo può diventare un pensiero costante da cui prendere le distanze.

Essere lasciati è già sofferenza

Chi si interroga su come lasciare una ragazza facendola soffrire forse dovrebbe anche domandarsi quali sono i reali sentimenti che nutre per questa persona. A volte è ancora presente un affetto profondo ma ci si sente traditi e si può desiderare la sofferenza dell'altro. In questa situazione, però, sarebbe meglio allontanarsi senza progettare intenti vendicativi, senza pensare di farla soffrire inutilmente e, soprattutto, senza svilire il passato rapporto con dispetti e ripicche.

Ma se il rancore che si prova ci spinge a cercare ostinatamente la sofferenza della ragazza che un giorno abbiamo amato si potrà semplicemente dirle cosa si pensa di lei e quali sono le sue colpe. Lasciare una persona che non ha intenzione di porre fine alla relazione è già, di per sé, un modo per farla soffrire. Il senso di perdita che inevitabilmente subirà e la percezione di inadeguatezza da cui sarà assalita sono motivi di sofferenza e di lacerazione psicologica ma se proprio si desidera essere spietati, allora si possono esplicitare i motivi che hanno portato alla rottura sottolineando le sue responsabilità e dicendole che non si prova più alcun sentimento nei suoi confronti.

Inoltre le si potrà chiedere di non essere cercati mai più dimostrando con i fatti che si tratta di una scelta irrevocabile e aggiungendo che l'obiettivo futuro sarà cercare qualcuna diversa da lei: considerazioni dure che non potranno non ferire. Oltre al suggerimento dato qualsiasi altro modo per infliggere ulteriore sofferenza non farebbe che mortificare la nostra persona e distruggere le cose belle che sicuramente ci sono state.

Fare nascere in lei il rimpianto

Ma tutto questo è sufficiente per chi pensa a come lasciare una ragazza facendola soffrire? Forse non lo è se i motivi di rancore sono davvero gravi o se si è molto offesi dai suoi comportamenti. In questi casi si può fare una ulteriore considerazione. Se la ragazza viene lasciata da chi cerca di ferirla e di farla soffrire sarà portata a pensare che si è liberata da chi non l’amava veramente e che non ne sentirà la mancanza. Ma se chi la lascia dimostra generosità e nobiltà d’animo, se chi se ne va si distingue per maturità e comprensione, se colui che mette la parola fine alla storia dimostra di possedere una dimensione umana allora lei sarà portata a pensare che ha perso una persona rara e che quella persona, per lei, non ci sarà più: quella sarà la vera sofferenza.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018