Excite

Come scoprire un tradimento su Whatsapp: trucchetti e buon senso

Se è vero che il tradimento esiste anche a prescindere da Whatsapp, è altrettanto vero che l’applicazione di messaggistica istantanea è un vero e proprio invito a nozze in tal senso. Whatsapp facilita la messa in atto del tradimento, lo rende più affascinante e facile. Lo stesso vescovo di Lima, in un recente intervento in materia, ha dichiarato: “Quante persone sono diventate infedeli e quante famiglie sono state distrutte a causa di WhatsApp?”. Noi il numero non lo sappiamo (anche se su internet si parla di 30 milioni di coppie, numeri senza fonte e quindi non credibili) ma possiamo darvi qualche consiglio su come scoprire un eventuale tradimento su Whatsapp, ovviamente sempre con le dovute cautele

    facebook

CONTROLLO A DISTANZA

La famosa regola dell’ultimo accesso, alla lunga, non sbaglia quasi mai. Avete un sospetto di tradimento da parte del vostro ragazzo e volete verificarlo? Monitorate le volte in cui su Whatsapp compare come online. Vi risulta sempre connesso ma non scrive a voi? Lo vedete continuamente intento a scrivere ma non vi arriva mai nessun messaggio? Vi da la buonanotte alle 23 ma l’ultimo accesso risulta alle 2? Sono tutti indizi estremamente rilevanti, specie se il vostro fidanzato non è mai stato un tipo troppo devoto ai messaggi e non ha molti amici con cui usare Whatsapp. È chiaro che entrare in questa spirale può essere estremamente pericoloso. Pensateci: voi controllate il suo ultimo accesso dopo la buonanotte. Lui vi vede online nel cuore della notte e pensa che siate voi a tradire. Insomma, si instaura un balletto a colpi alterni che non aiuta del tutto. Molte persone fanno delle vere e proprie piazzate a seconda degli orari di connessione. Ma a che pro? Se, improvvisamente, il vostro ragazzo o la vostra ragazza toglie l’orario delle ultime connessioni allora, anche in questo caso, possiamo trovarci di fronte a un problema. Perché? Cosa c’è da nascondere? Partite sempre da questi indizi ma non considerateli mai delle prove e, soprattutto, non ossessionatevi…

TRUCCHETTI

Ci sono tanti escamotage tecnologici per verificare e spiare l’account di questi ultimi. Molti di questi si muovono al limite della legalità quindi, il consiglio, è di fare molta ma molta attenzione e di non utilizzarli, giusto per non sbagliare. Se volete restare puliti potete ritrovare i messaggi cancellati dal presunto traditore. Sui telefonini Android Whatsapp salva tutto nella memoria SD del telefono. Nella cartella Database di Whatsapp si trova un file, il msgstore.db.crypt, che aperto con blocco note riporta tutti i messaggi. Se riuscite a procurarvi il telefono dell’altro potreste installare WhatStat per scoprire le statistiche: con chi parla più spesso, per quanto tempo…

CHIEDETE

Sembra la cosa più banale ma non lo è. Senza essere troppo insistenti, o l’altra persona potrebbe diventare aggressiva, chiedete cosa ci faceva online a una certa ora, perché ha tolto la possibilità di vedere l’ultimo accesso e come mai cambia così spesso la foto profilo. Gli uomini, specialmente, non amano essere messi all’angolo e se le sue risposte non saranno convincenti o vedrete un atteggiamento che proprio non si addice al vostro lui o alla vostra lei, avrete già una mezza risposta. Mi raccomando, puntate tutto sull’effetto sorpresa e siate molto calmi nel chiedere.

incontri.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017