Excite

Cos'è davvero il sesto senso e quanto serve nelle relazioni? Le risposte della scienza

Le donne si vantano di possedere il cosiddetto intuito femminile, un sesto senso speciale che funge da “sonda emotiva” utile soprattutto nelle relazioni. Il cinema ci ha abituati a pensare al sesto senso come qualcosa di soprannaturale. Ma cosa c’è di vero e quali sono le risposte della scienza? Scopriamolo insieme…
    facebook

IL SESTO SENSO NELLE RELAZIONI

A chi non è mai capitato di scegliere un’amicizia ma, molto più spesso, il proprio o la propria partner grazie al “sesto senso”. La vista è importantissima (una persona deve piacerci esteticamente) ma non è completamente essenziale. Così come non lo sono gli altri sensi. Certo, il suono della voce, i profumi, gli odori, le sensazioni scaturite al tatto, sono tutte componenti che, se miscelate bene, assicurano il feeling ma alla fine è l’intuito, il “sesto senso” a decidere se è il caso di fidarci o meno, di tenere con sé una persona o allontanarla.

CHE COS’È VERAMENTE?

Il sesto senso, come suggerisce lo stesso nome, è un senso che si aggiunge a vista, udito, olfatto, tatto, gusto. Si tratterebbe quindi di qualcosa di reale che ci permette di essere soggetti a delle percezioni. Il sesto senso permetterebbe infatti di percepire e anticipare qualcosa che sta per accadere. Solitamente il “vantaggio” che ci permetterebbe di prepararci a quello che sta per accadere è minimo, appena una manciata di secondi. Questo è quello che rientra all’interno della definizione di capacità umana. Il sesto senso, così inteso, rientrerebbe tra i processi fisici e naturali dell’uomo e non avrebbe nulla a che fare con il soprannaturale. La capacità di prevedere un avvenimento, di avvertire l’appropinquarsi di un evento a breve, anzi brevissimo, non va confuso con l’intuito o con il cosiddetto “sesto senso in amore”. Quelle sono cose differenti.

La famosa scena finale dell'omonimo film

LE IPOTESI DELLA SCIENZA

Gli scienziati non hanno ancora definito una tesi unica e inattaccabile sulle origini e il manifestarsi del sesto senso. C’è chi sostiene che l’origine sia nel corpo calloso, una parte del cervello che si trova tra i due emisferi (quello della razionalità e quello dell'emotività) e li mette in comunicazione. Uno studio del 1978 ha dimostrato come gli uomini e le donne siano in grado di reagire con un anticipo di circa 10 secondi agli eventi che si stanno per manifestare. A dimostrarlo sono alcuni parametri che subiscono variazioni, anche minime, appena prima degli eventi (battito, attività cerebrale, sudorazione). Il sesto senso, inoltre, sarebbe una prerogativa femminile. Le donne infatti hanno un corpo calloso più grande di quello degli uomini. Da qui, il detto: “intuito femminile”.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019