Excite

Gay, gli hotel esclusivi

In Inghilterra rischia una condanna il proprietario di un hotel che accetta esclusivamente clientela gay. L'Equality and Human Rights Commission ha infatti avviato una inchiesta in questo senso. L'esclusiva infatti potrebbe dare adito alla violazione della legge sulle pari opportunità, sul rispetto e sull'uguaglianza.

Si è acceso un vibrante dibattito tra i gestori di alberghi. I proprietari dell'hotel gay della discoria sono stati intervistati dal quotidiano uk 'Daily Telegraph' al quale hanno dichiarato che 'essere costretti ad accettare clienti etero danneggerebbe certamente il nostro albergo, che da sempre considerato caratteristico proprio per una clientela esclusivamente gay'.

John Bellamy, proprietario dell'hotel gay-only Hamilton Hall di Bournemounth, ha dichiarato che costringere bar e hotel gay ad accettare clientela etero 'equivarrebbe ad uccidere la nostra cultura'. Dello stesso tenore le parole di Mark Hurst, gestore di una gesthouse gay-only ' I nostri avventori si sentono molto di più a proprio agio sapendo di essere circondati da clienti che hanno stessi gusti sessuali'.

Questo quanto fatto sapere dalla Commissione: 'Un problema di discriminazione che riguarda le regole die bed&breakfast 'cristiani' è stato portato direttamente alla nostra attenzione e dato che stiamo testando l'efficacia della legge in questo settore, c'è la necessità di stabilire un 'equilibrio obiettivo'. Stiamo considerando la questione delle strutture gay-only e della potenziale discriminazione ai danni di clienti eterosessuali che si potrebbero verificare'.

Caso opposto a quello che riguarda gli hotel gay è accaduto sempre nel Regno unito, in Cornovaglia. Qui il proprietario di un albergo è stato condannato al pagamento di 3600 sterline per aver rifiutato una stanza matrimoniale ad una coppia gay.

Foto da: bloggers.it

incontri.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016