Excite

Incomprensioni in amore: le frasi killer dell'armonia

L’amore, specie quando si supera la fase dell’innamoramento iniziale, è tutta una questione di equilibri e di buona comunicazione. Quante volte tu e il/la tuo/a partner avete litigato per delle incomprensioni? Ci sono delle frasi, utilizzatissime in molti scambi quotidiani, che possono essere dei veri e propri killer dell’armonia familiare…

    facebook

MA CHE NE SAI TU?!

Si chiamano “pregiudizi di comodo” e sono il modo peggiore per trasformare un’incomprensione in una lite. Immaginate la classica scena: si è stanchi, ci si sfoga sull’altro, gli si racconta la giornataccia e le disavventure al lavoro col capo e i colleghi. Magari l’altra persona minimizza, per farvi ridimensionare il tutto, ed è allora che scatta il “Ma che ne sai tu?!”. Questo modo di ritenere le proprie versioni dei fatti come verità assoluta senza considerare realistico il punto di vista dell’altro, contribuisce a rendere più alto il muro dell’incomprensione. All’altro resta il senso di essere stato denigrato, chi ha pronunciato la frase si sente non capito. È una frase che non va detta. Meglio parlare delle cose con calma…

I SI NEGATIVI E I “FACCIAMO QUELLO CHE VUOI TU”

Molte incomprensioni nascono per delle vere e proprie bugie comunicative. Si dice all’altro una frase che in italiano ha un senso ma si intende esattamente l’opposto. I luoghi comuni vogliono le donne più inclini a dire “Si” che in realtà vogliono dire “no” ma, in realtà, è un atteggiamento tipico di tutte le coppie, anche giovani, che vogliono semplicemente far contento l’altro. “Vuoi uscire con i miei amici?”. Se la risposta è si, deve essere sentita. Portare il broncio o farsi vedere poco felici dà all’altro uno sgradevole senso di fastidio e confusione. “Cosa facciamo questo weekend?”, “Quello che vuoi tu”. “Dove andiamo a cena?”, “Dove vuoi tu”. Che sia pigrizia, apatia o semplice accondiscendenza, alla lunga porta ad abbattere gli stimoli e a litigare…

LA PIETRA SOPRA

Se un litigio non è risolto del tutto, alla lunga, porterà ad altri litigi e ad altre incomprensioni. Il modo peggiore per non risolvere un incomprensione è quello di metterci la classica “pietra sopra”. Se la questione per uno dei due non è però davvero risolta, la pace armata di facciata porterà ben presto gravi conseguenze. Preferite protrarre un litigio per più tempo, sopportare i disagi e la fatica della comunicazione, ma alla fine avrete una questione risolta.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019