Excite

S.O.S. EXCITE - AMORE: "La mia ragazza mi ha fatto un torto e non si fa sentire da 9 giorni. Che faccio?"

  • © Maite Abascal per Excite Italia

Richiesta

Ciao,
come si può perdonare una fidanzata aggressiva che mi ha fatto un torto forse non perdonabile?
Sono G. ed ho 43 anni, sono fidanzato (o almeno adesso non lo so più) con F. da circa tre anni. Lei è un'insegnante di scuola materna di 38 anni, ci siamo conosciuti per caso ad un convegno, guarda caso, sull'aggressività dei rapporti sentimentali.

Eravamo seduti accanto e ci siamo subito capiti.
La nostra storia è andata avanti per questi tre anni in modo altalenante con dubbi sulla veridicità dell'amore di uno nei confronti dell'altra. Forse perché troppo adulti per avere una storia adolescenziale, forse perchè delusi entrambi dalle storie precedenti. Sta di fatto che la situazione è andata pian piano peggiorando sopratutto nell'ultimo periodo.

Un giorno infatti abbiamo avuto una litigata atroce al telefono, io ero a casa mia lei a casa sua.
Il motivo del litigio era abbastanza futile: lei voleva passare una serata con le sue amiche (niente in contrario sia chiaro), ma avevamo progettato una cena a quattro con una coppia di miei amici da oltre una settimana.

La conversazione, dopo un palla di accuse che ci passavamo l'uno verso l'altra, è degenerata: io gli ho detto che così non poteva andare avanti che dovevamo prendere una decisione. A quel punto è impazzita, mi ha detto che ero un fallito, un pezzo di m...a ed avrebbe lanciato la mia macchina fotografica (che avevo lasciato lì) dal balcone se non fossi arrivato entro 15 minuti. Io ho cercato di calmarla ma non c'è stato nulla da fare.
Sono arrivato dopo 40 minuti a casa sua, mi ha fatto salire su e l'ho ritrovata in una valle di lacrime con la mia macchina fotografica di 2000 euro, comprata da poco che uso per lavoro, ridotta in frantumi.
Mi è salito il sangue al cervello.
Lei piangeva.
Sono scappato via per evitare altre situazioni sgradevoli e, arrivato a casa, ho raccontato tutto a mia madre che preme nel sporgere denuncia nei suoi confronti e mi obbliga a lasciarla.
Non so che fare. Non so se posso amare ancora una persona così. Tra le altre cose, sono passati ben 9 giorni e non si è fatta sentire per dirmi scusa, ripagarmi la macchina o cercare di ricucire il rapporto. Io la amo e non so che fare.

Consiglio

Quando si dice che l'amore è cieco, caro G., bisognerebbe prendere il tuo esempio.
Non voglio essere dura con te, ma vorrei svegliarti da un “sonno catatonico” che ti offusca gli occhi e la mente.
Ammettiamo e lasciamo passare che questa ragazza abbia avuto uno scatto d'ira, che sia un po' irritabile che abbia sofferto tremendamente le pene d'amore quando ha scoperto che volevi lasciarla , nonostante ciò io mi fermerei un attimo, schioccherei le dita, mi tirerei un pizzicotto per dirmi: “oooh G., sei sulla terra, torna nella realtà!”.

La tua ragazza non è stata corretta.
E' vero, noi donne siamo un ormone camaleontico che cammina, ma non è ammissibile che dopo averti spaccato qualcosa di valore senza un motivo ben preciso, non ti chieda scusa e non ti chiami per tutto questo tempo. Io, caro G. mi riprenderei la mia dignità di uomo e camminerei a testa alta in cerca di altre ambizioni sentimentali. Avresti forse bisogno, in questo momento, di una donna che si comporti da donna e non da adolescente. Il timore di esservi innamorati da “grandi” (che non è vero siete due baldi giovani) ha innescato questo meccanismo di rivalsa di uno nei confronti dell'altra per riportare in auge il vero amore, quello adolescenziale che non ha peli sulla lingua, ed è alla luce del sole.

Altro scoglio da affrontare: tua madre. G. hai più di 40anni, sei grande e vaccinato. Svestiti dell'abito del mammone e fai anche tu l'uomo, prendi le tue decisioni senza farti influenzare.

Detto tutto ciò: ti suggerisco, per il momento di vivere la tua vita e riorganizzartela al netto di questa persona. Se mai dovesse farsi risentire perché pentita, prova ad ascoltare quello che vuole dirti. Solo con una conversazione, dopo un tempo di lucido distacco, capirai che cosa ti suscita questa persona.

P.S. Se davvero la dovessi incontrare, ricordale quello che disse Garbiel Garcia Marquez:
"Tieni chi ami vicino a te, digli quanto bisogno hai di loro, amali e trattali bene, trova il tempo per dirgli "mi spiace", "perdonami", "per favore", "grazie" e tutte le parole d'amore che conosci”.

Spero possa capire.

Vuoi raccontare la tua storia a S.O.S. EXCITE - AMORE?
Invia la tua richiesta compilando questo form.
Se vuoi leggere il regolamento, allora clicca qui!
Leggi tutte le storie di S.O.S. AMORE!

incontri.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017